en | it
La ricetta del tradizionale Pasticciotto Leccese

La ricetta del tradizionale Pasticciotto Leccese

Ingredienti per 20 PASTICCIOTTI

Per la pasta frolla:

500 gr. di farina; 250 gr. di strutto; 250 gr di zucchero; 4 tuorli d’uovo; una bustina di lievito per dolci; scorza di limone.

Per la crema:

1 l di latte; 4 tuorli d’uovo; 200 gr di farina; 250 gr di zucchero, un pizzico di aroma vaniglia e scorza di limone.

 

Preparazione:

Per la preparazione della pasta frolla mettete la farina su una spianatoia dandole una forma a fontana e, al centro del buco, mettete lo strutto, lo zucchero, i tuorli d’uovo, il lievito e la scorza di limone. Impastate bene, in modo da ottenere una consistenza morbida e omogenea, dopodiché formate una palla, avvolgetela in una pellicola e lasciatela riposare in frigorifero per almeno 2 ore.

Per la crema pasticcera, invece, mescolate prima 200 ml di latte freddo con i tuorli, la farina e lo zucchero in modo da formare una pastella. Nel frattempo fate scaldare il latte in un pentolino con la scorza di limone e l’aroma vaniglia e, quando giunge ad ebollizione, togliete il latte dal fornello. Successivamente versate il latte caldo a filo nella pastella mescolando a fuoco lento fino a quando non si sarà addensata.

La fase successiva della preparazione dei pasticciotti prevede che trascorse le 2 ore di riposo, stendiate l’impasto con un mattarello su una spianatoia fino ad ottenere un’altezza della pasta frolla di circa mezzo centimetro e ritagliate con un bicchiere per ottenere dei dischetti.

I dischetti ottenuti vanno inseriti negli appositi stampi dalla forma ovale, riempiti di crema e chiusi con un dischetto della stessa grandezza. Sigillate bene le estremità premendo con le dita sui bordi in modo che il ripieno non rischi di fuoriuscire durante la cottura e formando una specie di cupoletta.

Prima di infornarli si consiglia di spennellarli con il tuorlo d’uovo, dopodiché in forno a 220 /250°C per circa 15 minuti fino a completa doratura.

Una volta cotti lasciateli raffreddare solo qualche minuto, ricordate che i pasticciotti vanno degustati caldi!